08/02/2021

Il progetto ITER (International Thermonuclear Fusion Test Reactor)

SERAPID partecipa attivamente al progetto International Thermonuclear Fusion Test Reactor (ITER) per contribuire alla prossima generazione di energia pulita. Questo progetto è il più grande reattore sperimentale a fusione nucleare tokamak attualmente in costruzione nel mondo. È finanziato e gestito da sette entità membri: Unione Europea, Stati Uniti, Cina, India, Corea del Sud, Giappone e Russia.

Fission vs. Fusion

Attualmente, la maggior parte dei reattori nucleari nel mondo sono realizzati attraverso la fissione nucleare. La fissione nucleare si riferisce al processo in cui i nuclei più pesanti si dividono in nuclei più leggeri. Durante il processo di fissione, vengono prodotte scorie nucleari.

Gli scienziati stanno cercando di utilizzare un modo più pulito di reattori nucleari per fornire energia alla terra, cioè i reattori a fusione nucleare. Diversa dalla fissione nucleare, la fusione nucleare si riferisce al processo di combinazione di nuclei più leggeri in nuclei più pesanti.

Ci sono tre generazioni di reattori a fusione nucleare:

La prima generazione è la reazione deuterio-trizio. Il trizio è radioattivo, ma il suo tempo di dimezzamento è di soli 12 anni; il deuterio non è affatto radioattivo, e può essere ottenuto in acqua di mare. Ogni litro d'acqua contiene circa 30 milligrammi di deuterio. Una centrale a fusione nucleare di 1.000 megawatt consuma solo 304 chilogrammi di deuterio all'anno. In base a questo calcolo, il deuterio nell'acqua marina globale è sufficiente per gli esseri umani per decine di miliardi di anni.

Il reattore a fusione di seconda generazione è una reazione deuterio-elio, e nessuno dei due è radioattivo.

La reazione di fusione di terza generazione è la reazione elio -3. Non radioattivo, l'elio è scarso sulla terra. Tuttavia, la luna ha circa 500 milioni di tonnellate di elio-3. Sulla base del consumo energetico terrestre della scala attuale, l'elio-3 sulla luna può soddisfare la domanda di energia degli esseri umani per circa 10.000 anni, una volta esplorato e catturato per la generazione di energia a fusione nucleare.

L'attuale reattore di prova a fusione nucleare usa idrogeno e deuterio per simulare l'ambiente. Poiché l'idrogeno e il deuterio non sono radioattivi, il test è più sicuro. La reazione deuterio-trizio, la reazione deuterio-elio e la reazione elio-3 saranno realizzate passo dopo passo nei futuri reattori commerciali. Un reattore a fusione nucleare che usa l'elio-3 come materia prima è una fonte di energia pulita ideale.

La prossima generazione di energia pulita

Il reattore a fusione nucleare è un progetto che porterà benefici alle future generazioni umane. Tuttavia, affronta anche molte sfide tecniche, sfide che richiedono il coordinamento dell'umanità senza tener conto delle nazionalità per esplorare la sua fattibilità con notevole saggezza.

L'International Thermonuclear Fusion Test Reactor adiacente a Cadarache nel sud della Francia è il più grande reattore sperimentale a fusione nucleare tokamak attualmente in costruzione nel mondo. Il progetto è finanziato e gestito da sette entità membri: Unione Europea, Stati Uniti, Cina, India, Corea del Sud, Giappone e Russia. Come ospite dell'impianto ITER, l'UE contribuisce a circa il 45% dei costi.

SERAPID è un produttore specializzato nella fornitura di tecnologia a catena rigida per il sollevamento orizzontale push-pull e verticale di carichi pesanti. Ha più di 40 anni di esperienza nel settore delle catene rigide e dell'energia nucleare. Le catene rigide SERAPID utilizzate nell'industria dell'energia nucleare comprendono la serie orizzontale RollBeam, la serie LinearBeam e la serie LinkLift, la maggior parte delle quali sono prodotti personalizzati. Come produttore di catene rigide con un posto nell'industria dell'energia nucleare, SERAPID sta anche partecipando attivamente al progetto International Thermonuclear Fusion Test Reactor (ITER) per contribuire alla prossima generazione di energia pulita.

Il costo originale stimato del progetto ITER è di circa 10 miliardi di euro. Attualmente, l'installazione del dispositivo tokamak dell'International Thermonuclear Fusion Experimental Reactor è iniziata, e il progetto dovrebbe essere completato nel 2025.

Per saperne di più sul progetto ITER, si prega di visitare il seguente sito web:

https://www.iter.org

Fonte dell'immagine: Sito ufficiale di ITER

 

by CHEN YU RONG

SERAPID China Sales Manager

Torna a tutti gli articoli
Una domanda? Contattateci